Il CPC dal Sindaco di Crema

20642125_10213567500525808_9670589_o

Si è tenuto questa mattina presso l’ufficio del sindaco del Comune di Crema l’incontro tra l’Amministrazione comunale e il Comitato Pendolari Cremaschi. La delegazione rappresentata da Alberto Scaravaggi, Francesco Severgnini e Filippo Carlo Pavesi ha posto all’attenzione del Sindaco Stefania Bonaldi e dell’Assessore alla Viabilità e alla Mobilità Fabio Bergamaschi la situazione del trasporto pubblico locale.

Al primo punto dell’incontro, il trasporto su rotaia: il Comitato ha sottolineato il perdurare di disagi e disservizi quotidiani, causati da ritardi, coincidenze mancate, treni soppressi, vagoni ai limiti del decoro, affollati e senza aria condizionata. Una situazione già nota, aggravata dall’utilizzo di materiale rotabile inadeguato (littorina diesel monocarrozza) e dalla sospensione dei treni diretti da e per Milano per l’intero mese di agosto 2017.

L’attenzione si è spostata quindi sulla mobilità urbana per garantire ai cittadini un accesso alle reti di trasporto pubblico con modalità alternative all’automobile. Tra le proposte, la mappatura completa delle ciclabili e dei marciapiedi, finalizzata al completamento dei percorsi urbani ed extraurbani (punto già incluso nel progetto C.r.e.m.a.2020), e la creazione di una task force di quartiere, formata da residenti incaricati di segnalare problemi di viabilità, fruibilità degli spazi e decoro urbano.

Il Comitato ha chiesto a Sindaco e Amministrazione comunale d’intercedere per il massimo coinvolgimento degli enti territoriali e delle realtà competenti – in primis le società Rete Ferroviaria Italiana e Trenord – per ottenere tempi certi in merito all’attivazione del treno diretto sulla tratta Crema-Milano, soluzione a lungo attesa e collegata all’impegno dell’Amministrazione nel progetto di riqualificazione C.r.e.m.a.2020.

L’incontro si è tradotto in una lettera a firma del Sindaco, per denunciare i gravi disservizi subiti dagli utenti del servizio ferroviario e ottenere un impegno concreto nella risoluzione delle criticità. Il documento sarà inviato all’assessore regionale ai trasporti Alessandro Sorte, al prefetto della Provincia di Cremona Paola Picciafuochi, ai referenti regionali di Rete Ferroviaria Italiana e Trenord – società responsabili del servizio – con il coinvolgimento degli assessori regionali Agostino Alloni, Federico Lena e Carlo Malvezzi.

In accordo con il Comitato Pendolari Cremaschi, l’Amministrazione rinnova la propria disponibilità a collaborare con Regione Lombardia, l’Agenzia del trasporto pubblico locale competente di Cremona-Mantova e le società di trasporti interessate per un migliore coordinamento tra linee e sistemi di trasporto pubblico, per garantire un servizio capillare ed efficiente basato sull’intermodalità ferro-gomma.

Tra i temi in discussione anche la previsione di aumento delle tariffe prevista dalla Deliberazione di Giunta regionale del 12 luglio 2017. Come sottolineato dai referenti del Comitato Cremasco, “Oltre ad essere ingiustificato per lo scadente servizio offerto, l’aumento delle tariffe si pone in contrasto con la promozione del trasporto pubblico, e con un effettivo interesse della Regione ad investire in questo comparto, riducendo il traffico veicolare e favorendo valide alternative al trasporto provato su gomma”.

Comunicato stampa congiunto Comune di Crema-Comitato Pendolari Cremaschi.

Annunci

Dal 10 al 17 febbraio l’attraversamento ferroviario di viale Santa Maria sarà chiuso

po24303a

Dal 10 al 17 febbraio l’attraversamento ferroviario di viale Santa Maria sarà chiuso al traffico veicolare per lavori improrogabili sulla tratta (Cremona-Crema-Treviglio), programmati da Rete Ferroviaria Italiana, società del Gruppo Ferrovie dello Stato. Sarà garantito il regolare servizio di trasporto ferroviario lungo la tratta Cremona-Treviglio-Milano: a breve Ferrovie dello Stato – azienda responsabile del trasporto su rotaia – comunicherà agli utenti le eventuali variazioni d’orario temporanee. Maggiori dettagli: https://www.cremaoggi.it/2017/01/26/attraversamento-ferroviario-dal-10-al-17-febbraio-chiusura-del-viale-per-lavori-di-rfi-sui-binari

Pendolaria 2016: tra le linee peggiori d’Iatlia la Cremona-Brescia

treno-ev-770x370

Tutta da leggere la nuova classifica di #Legambiente #Pendolaria 2016

http://www.legambiente.it/contenuti/articoli/pendolaria-2016-le-10-linee-pendolari-peggiori Età media dei treni in Lomardia 18,6 anni. Poi una richiesa semplice semplice a #Trenord perché non mettete una obliteratrice digitale anche a Crema, gli abbonamenti acquistati online non si possono convalidare nelle stazioni della nostra tratta Treviglio-Cremona!